Una settimana da zio (29 gennaio)

Pubblicato: 29 gennaio 2012 in Battute
Tag:, , , , , ,
  • Arriva il decreto semplificazioni: da oggi per avere un certificato i cittadini potranno fare la fila da casa.
  • Stangata sulle sigarette. Costeranno così tanto che su i prossimi pacchetti ci sarà scritto: “Il fumo uccide solo chi se lo può permettere”.
  • Sciopero. Disagi per i trasporti in tutt’Italia. A Napoli, ad esempio, l’R2 è passato in orario.
  • Costa, ottimismo sui danni ambientali: “La chiazza d’olio non dovrebbe spingersi oltre il Sudafrica”.
  • “Si intravede la via d’uscita dalla crisi” ha affermato Monti giungendo nei pressi della frontiera.
  • Uno studio condotto dell’università dell’Ohio spiega che gli uomini non pensano sempre al sesso. A volte, ad esempio, pensano a fare studi per dimostrare che non pensano sempre al sesso.
  • Un tedesco su 5 è antisemita. Gli altri 4 sono abituati a viaggiare su treni affollati.
  • Ecofin. Monti elogia il decreto sulle liberalizzazioni: “Tremonti non c’ha messo mano”.
  • Schettino non era sotto l’effetto di droghe. Ora bisognerà capire se questo migliorerà la sua posizione.
  • Roma, la polizia sequestra 16 Kg di marijuana in una casa d’accoglienza. I titolari si difendono: “Era per l’accoglienza”.
  • Anche Letterman si fa beffe di Schettino. L’altra sera lo ha chiamato “comandante”.
  • Cina. L’influenza aviaria fa la seconda vittima: un pollo.
  • Secondo uno studio l’attrazione fisica dipenderebbe dal nome. Tra i più erotici: “Laura”, “Federica” e “Sono 50 senza”.
  • Giornata della memoria, Napolitano si commuove ricordando i bei tempi in cui aveva solamente 65 anni.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...