Posts contrassegnato dai tag ‘salvini’

Battute 2014

  • Intenzioni di voto, l’Udc migliora nei sondaggi: adesso c’è.

 

  • Il 6 maggio 2013 moriva Giulio Andreotti. A un anno di distanza la sua tomba è così silenziosa che sembra sia ancora vivo.

 

  • Riforme costituzionali: nel caso venga meno il dialogo con le opposizioni, Matteo Salvini promette proteste eclatanti: tipo indossare felpe su cui non c’è scritta nessuna minchiata.

 

  • Arcore, dopo aver cenato assieme, Berlusconi ha affrontato con Vladimir Luxuria e Francesca Pascale il tema delle unioni gay: “E adesso baciatevi”.

 

  • Combinazione Italicum-riforma del Senato, il Paese si spacca: da una parte ci sono coloro che temono un pericoloso sistema senza contrappesi e un baratro antidemocratico. Dall’altra i pessimisti.

 

  • Il cardinal Bertone andrà a vivere in un attico di 700 metri quadri. Inizialmente ne aveva scelto uno da 800, ma poi ha deciso di fare un voto di povertà.

 

  • Usa. Gli F35, gli aerei che costeranno 90 miliardi in più di quanto previsto e che hanno fatto già registrare pesanti ritardi nelle consegne, avrebbero anche un software difettoso. Ma guardiamo il lato positivo: un giorno moriremo tutti.

 

  • Mick Jagger chiede scusa per aver pronosticato la vittoria dell’Italia ai mondiali: “Perdonatemi, ero completamente sobrio”.

 

  • In questi 20 anni Berlusconi ha fatto anche delle cose buone: dal 2006 al 2008, ad esempio, non ha governato.

 

  • DDL omofobia, l’equiparazione di gay e pedofili sarebbe un refuso. “Non si voleva scrivere pedofilia ma pedofobia”, ha dichiarato quella testa di razzo di Giovanardi.

 

NOTA: Le prime 8 battute sono state pubblicate sul Vernacoliere

Annunci

Locandina 03-2014

Matteo Renzi: “Farò in 1000 giorni quello che ho promesso di fare in 100”.

Arriva il nuovo l’Iphone 6: ha un display da 4,7 pollici, un processore più veloce ed è stato fatto sfruttando il 30% di cinesi in meno.

Il marò Latorre torna a casa a Taranto e ci rimarrà per i prossimi 4 mesi. No, non è stato condannato.

Razzi e Salvini elogiano la Corea del Nord: “Un Paese con tantissimi pregi”. Tipo quello di non avere Razzi e Salvini.

Taranto, pioggia di insulti per Matteo Renzi, che a un certo punto si è beccato del “segretario del PD”.

Momento drammatico per la scuola italiana. La situazione è talmente critica che tra un po’ i bambini dovranno portarsi i maestri da casa.

2Locandina Vernacoliere Agosto 2014

Dalla relazione della Corte dei Conti emerge il profondo dramma della scuola pubblica italiana: edifici fatiscenti, risorse scarsissime e visite di Matteo Renzi.

Intenzioni di voto, l’Udc migliora nei sondaggi: adesso c’è.

Sentenza processo Ruby, Berlusconi: “Ho sempre avuto fiducia nella magistratura che mi assolve”.

Combinazione Italicum-riforma del Senato, il Paese si spacca: da una parte ci sono coloro che temono un pericoloso sistema senza contrappesi e un baratro antidemocratico. Dall’altra i pessimisti.

Riforme, approvato un emendamento che quintuplica il numero di firme per le leggi di iniziativa popolare. Adesso per essere ignorate dal Parlamento ne serviranno 250 mila.

Egocentrismo, autoritarismo e risposte violente alle critiche: Civati è talmente indignato per il comportamento di Renzi che continuerà a fare come se nulla fosse.

Riforme costituzionali: nel caso venga meno il dialogo con le opposizioni, Matteo Salvini promette proteste eclatanti: tipo indossare felpe su cui non c’è scritta nessuna minchiata.

Copertina Vernacoliere giugno

  • Ucraina, ancora combattimenti ad est tra le autorità di Kiev e i filorussi. Durissima presa di posizione da parte dell’Italia: “Se la situazione non si normalizzerà nel giro di 48 ore, continueremo ad ignorare tutto”.
  • Scandalo Expo, magistrato trova un appalto regolare.
  • Beppe Grillo intervistato da Bruno Vespa a Porta a Porta. Il comico genovese ha detto così tante cazzate che sembrava un vero politico.

 

  • La prostituta più vecchia d’Inghilterra ha 85 anni e si fa pagare 300 euro l’ora. 350 senza dentiera.
  • L’Agcom bacchetta Rai, La7 e Sky per aver dato troppo spazio a Renzi. Le emittenti sono pronte a rimediare mandando in onda un videomessaggio con le scuse di Renzi.
  • Il 6 maggio 2013 moriva Giulio Andreotti. A un anno di distanza la sua tomba è così silenziosa che sembra sia ancora vivo.

 

  • “Grillo è un pregiudicato che è scampato alla prigione”, ha dichiarato Silvio Berlusconi, un pregiudicato che è scampato alla prigione.
  • Matteo Salvini contestato a Napoli. Il segretario della Lega Nord è stato apostrofato con parole ingiuriose come “carogna”,“buffone” e “Matteo Salvini”.